Cloud VPS – Cos’è, a cosa serve e come utilizzarlo

cloud-vpsVoler spiegare cos’è un server Cloud VPS e limitarsi a dire che è un acronimo che sta per Virtual Private Server non aiuta i neofiti a capire di cosa si sta parlando.  I vantaggi che si possono ottenere da quello che spesso viene definito come il compromesso tra un hosting condiviso ed un server dedicato sono molti come molte sono le sue applicazioni.
Con questo articolo cercheremo di fare un pò di chiarezza spiegando cos’è un server Cloud VPS, quali sono gli usi più comuni e quali software utilizzare per interagirci.

 

Cos’è

Il Virtual Private Server è un nuovo tipo di hosting basato sul concetto di partizionamento di un server dedicato in più server virtuali (VPS), rappresenta la soluzione ideale per il professionista che non si accontenta dell’hosting condiviso ma che non intende neanche affrontare i costi di un server dedicato.
Ogni server Cloud VPS è una macchina dedicata che ha in condivisione lo stesso hardware e che permette di avere un accesso root “amministratore” come se ci si trovasse su un vero server dedicato, il tutto ad un prezzo decisamente inferiore.
I server Cloud VPS dispongono inoltre di una propria memoria RAM (inaccessibile dagli altri VPS), di un proprio filesystem, di una scheda di rete virtuale con uno o più indirizzi IP dedicati.
In parole povere è come se fosse un PC molto più performante di quello che abbiamo a casa, che risiede fisicamente in una struttura con collegamenti internet superveloci, alimentatori ausiliari, temperatura controllata, accessi sicuri, firewall avanzati, backup automatici gestito da personale esperto.

 

Come utilizzarlo?

Tutto molto bello…ma perché ci serve un VPS? Ecco alcuni degli usi più comuni:

 

  1. WEB server – Probabilmente questo è l’uso più comune di una VPS.  Con o senza pannello di controllo, avere una VPS significa poter gestire uno o più siti web in maniera semplice e con la possibilità di configurare i file di sistema a proprio piacimento
  2. Server DNS – Non è più necessario avere un server dedicato da utilizzare, per esempio, come secondo nameserver. Ovviamente se il traffico è molto elevato o se gestiamo un sito di importanza strategica per l’azienda allora è opportuno utilizzare un nameserver dedicato, ma per la maggior parte delle aziende (medie e piccole) un VPS è più che sufficiente per ridondare la nostra configurazione DNS tramite un secondo nameserver posizionato in un luogo diversi (i.e. VPS ospitati su server fisici diversi).
  3. Server FTP – Siti che effettuano numerosi download possono avvantaggiarsi di server FTP.  Anziché utilizzare un server dedicato, un VPS configurato con software e risorse appropriate può essere la scelta giusta per svincolare il nostro web server dalle continue richieste di download avendo comunque la possibilità di aumentare le risorse disponibili qualora ce ne fosse bisogno.
  4. Hosting di un solo sito web – Ci si può trovare nella situazione in cui un sito web necessita di maggiori risorse e di possibilità di poter cambiare i file di sistema (i.e. php.ini, ecc.).  E’ conveniente, prima di passare ad un server dedicato, effettuare  un passaggio intermedio ed utilizzare una più economica configurazione VPS.
  5. Gaming – Utilizzare una VPS garantisce un grado di sicurezza maggiore rispetto ad una comune configurazione a casa ponendoci al riparo da eventuali attacchi e virus. Inoltre, al pari di un server dedicato, una VPS può fornire le risorse analoghe ad un prezzo inferiore.
  6. Metatrader – Per chi opera sul Forex ed utilizza la piattaforma Metatrader molto probabilmente utilizza i cosiddetti Expert Advisors (EA).  Utilizzarli sul pc di casa significa dover lasciare il pc accesso 24 ore su 24 ed esporsi ai rischi connessi a possibili interruzioni della connessione internet e/o di alimentazione del proprio computer.  Una VPS è la soluzione ottimale per gestire Metatrader e raccogliere i profitti generati, si spera, dai nostri EA.
  7. Backup/Storage – I servizi che offrono la possibilità di salvare i nostri dati su server remoti sono tanti (Google Drive per nominarne uno), ma molte aziende richiedono un grado di flessibilità e di controllo maggiori. Una VPS, anche in questo, caso può essere la soluzione giusta per salvare i nostri dati.
  8. Testing – Software house con sviluppatori dislocati in luoghi diversi normalmente utilizzano server dedicati per consentire ai propri programmatori di caricare i codici sorgente e testare i software creati.  Una VPS si presta perfettamente a questo scopo.

 

 

Installazione

Il primo step è quello ovviamente di scegliere un provider di VPS.  Hostingperte offre la possibilità di scegliere tra diverse configurazioni ottimali per ogni tipologia di servizio oltre alla possibilità di creare una configurazione custom.
Una volta creato un account occorre poter gestire la nostra VPS.

La gestione del VPS è affidata al cliente al quale vengono messi a disposizione tutti gli strumenti per accedere ed intervenire sul proprio VPS.  Può accedere con la (Secure Shell) l’accesso di root SSH per creare una connessione sicura al server tramite il Putty freeware o Servizi Terminal (RDP) per i server Windows.
Nota: Se si utilizza come webserver avremo bisogno solo di un FTP (per esempio Filezilla).

La seguente procedura mostra come collegarsi al VPS tramite RDP:

  1. Cliccare sul pulsante Start del proprio PC.
  2. Cliccare su Programmi:
  3. Cliccare su Accessori
  4. Cliccare su Connessione Desktop Remoto.
  5. Inserire l’IP del proprio VPS (fornito dal tuo gesture) nel campo Computer
  6. Cliccare su Connetti
  7. Inserire l’username e password

Hostingperte ovviamente fornisce per tutti I server VPS pannelli di controllo quali Parallels Plesk, cPanel, DirectAdmin, per assicurare la massima comodità nella gestione del tuo VPS.

 

Cosa possiamo fare per voi.

Ci rendiamo conto che la necessità del cliente che ha un servizio dedicato è quella di avere il proprio server in esecuzione operativa al 100%, oltre ad avere il server sempre aggiornato con il software più recente. E’ nostro compito gestire i server 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, 365 giorni l’anno. La gestione dei server può essere un compito difficile e richiede tempo, anche per il tecnico più esperto, inoltre non tutti sono capaci di risolvere problemi e monitorare i propri servizi tutte le ore del giorno. Siamo qui per prenderci questa responsabilità! Abbiamo studiato tre piani di supporto, l’unmanaged ed il Managed che sono inclusi su tutti i nostri server VPS e server Dedicati, ed il piano esclusivo Full Managed.  La seguente tabella riepilogativa illustra i vari piani ed i relativi costi.

Gestione VPS

 Le nostre configurazioni tipo:

 

Prezzi VPS

Cloud VPS – Cos’è, a cosa serve e come utilizzarlo
4 (80%) 1 vote[s]
Condividi

You may also like