Trend 2019 nello sviluppo Web

Uno sviluppatore, per restare al passo con i tempi, deve costantemente monitorare i continui cambiamenti e le continue innovazioni che caratterizzano il mondo digitale ed adeguarsi di conseguenza.

Di seguito riportiamo alcuni trend del 2019 che riguardano lo sviluppo front end e che consigliamo di valutare attentamente per non perdere competitività.

 

 

 

 

Web App Progressive

Creare siti responsivi non è più sufficiente.  Oggi i siti devono essere “progressivi”. Le Web App progressive fanno riferimento a quei siti progettati per adeguarsi al browser, alla dimensione dello schermo ed alle specifiche del dispositivo utilizzato dall’’utente. Un App progressiva è in grado di funzionare anche offline. I siti che sono diventati progressivi hanno riscontrato un tasso di conversioni più elevato.

 

 

Framework Frontend

Se ancora non usi framework frontend come React, Angular o Vue.js è il momento di iniziare. Questi framework alleggeriscono di molto il lavoro dello sviluppatore eliminando gli aspetti tediosi dello sviluppo web e consentono una maggior attenzione su aspetti ben più importanti come, ad esempio, l’esperienza utente.

 

 

Siti web statici e mono pagina

Framework come Gatsby, Jetkyll o Hugo consentono la creazione veloce di pagine web statiche. Le pagine web statiche sono veloci e più sicure rispetto a quelle dinamiche; I contenuti dinamici possono essere aggiunti alle pagine statiche tramite API e Markdown. In alcuni casi può essere saggio proporre i contenuti del proprio sito web su una pagina unica.

 

 

Sostituire REST API con GraphQL

GraphQL, sviluppata da Facebook, è un linguaggio di interrogazione (Query Language) che sempre più sviluppatori preferiscono a REST API e che può essere utilizzato per svincolare il forntend dal backend e migliorare l’efficienza del server.

 

 

Componenti Web

Compilatori come ad esempio Stencil semplificano la creazione di elementi personalizzati. I componenti web hanno il vantaggio di poter essere riutilizzati in altri progetti.

 

 

Machine Learning

L’intelligenza artificiale non è più limitata agli input del programmatore. Grazie al machine learning le applicazioni possono raccogliere ed elaborare nuove informazioni per migliorare l’esperienza utente. Un ottimo tool per creare modelli di machine learning è TensorFlow.

 

 

Tecnologia Blockchain

Dopo le criptovalute sempre più sviluppatori guardano con interesse l’enorme potenziale della tecnologia blockchain.

 

 

Notifiche Push

Le notifiche push non sono più appannaggio esclusivo delle APP per smartphone e stanno velocemente rimpiazzando le newsletter tradizionali. Sempre più utenti e sviluppatori preferiscono le notifiche sul toolbar rispetto alle e-mail.

 

 

Realtà aumentata

Sempre più applicazioni si avvalgono della realtà aumentata per rendere migliore l’user experience. Rivenditori come JCPenny, ad esempio, sfruttano appieno le fotocamere degli smartphone dei potenziali clienti per mostrare camerini virtuali.

You may also like