Shopify Vs WooCommerce: le 5 differenze principali

Si parla sempre più di e-commerce e nascono sempre più business che by-passano l’idea del negozio fisico lanciandosi direttamente sul digitale. Insieme alla crescita della richiesta di questo tipo di siti web, cresce anche la presenza di nuovi strumenti che ne semplificano molto la creazione. 

In questo articolo mettiamo a confronto due tra i più utilizzati strumenti per la creazione di e-commerce: WooCommerce e Shopify.

1) Facilità di utilizzo

WooCommerce è piuttosto semplice da utilizzare, ha un’interfaccia intuitiva ed ha un funzionamento che consente anche ai non professionisti di creare il proprio sito web. Tuttavia, WooCommerce non prevede una soluzione di hosting integrata per cui sarai tu a doverti preoccupare di acquistare l’hosting. Questa non è da intendere come nota negativa, basta pensare che in questo modo avrai la possibilità di scegliere il pacchetto hosting più adatto alla grandezza dell’e-commerce che vuoi creare, sarai libero di scegliere l’hosting provider che preferisci in modo da garantirti la presenza di un buon supporto tecnico in caso di necessità.

Shopify è un’alternativa a WooCommerce ugualmente semplice da utilizzare, ha un page builder che funziona in drag-and-drop che consente anche ai principianti di creare un bel negozio online senza troppi problemi. Shopify, per quanto riguarda la questione dell’hosting, mette a disposizione degli utenti anche lo spazio hosting (a pagamento) che, tuttavia, offre meno possibilità di personalizzazione.

2) Sicurezza

Quando si crea un sito web la sicurezza dei dati è fondamentale, soprattutto nel caso di un e-commerce in cui vengono trattate le informazioni di pagamento degli utenti. Per questo motivo è importante scegliere una soluzione che consenta di tenere alta la sicurezza del tuo e-commerce.

Per lo stesso discorso dell’hosting (trattato al punto precedente), WooCommerce lascia a te il compito di badare alla sicurezza del tuo negozio online. Tuttavia, questo non deve suonare come un problema se consideri che la maggior parte dei servizi di hosting prevedono già una serie di misure di sicurezza che mettono al sicuro i dati trattati nel tuo sito web. In più, se scegli un provider che offre buon hosting wordpress, ottimizzato automaticamente anche per WooCommerce hai la sicurezza di poter ricorrere ad un supporto clienti rapido ed efficiente. Shopify, dalla sua parte, è una piattaforma ospitata. Per questo sarà il team di Shopify a prendersi cura della sicurezza del tuo e-commerce.

3) Supporto tecnico

Entrambi gli strumenti offrono una buona assistenza clienti, entrambi offrono supporto 24 / 7  tramite e-mail, telefono, chat, etc. In più, hanno entrambi una vasta gamma di documentazione, tutorial e consigli da sfruttare per imparare ad usare i due strumenti e risolvere i problemi più comuni.

Anche se la maggior parte degli utenti Shopify afferma di aver trovato un’assistenza tecnica di buon livello, scegliere WooCommerce potrebbe garantire un ulteriore livello di supporto: quello dell’hosting provider. Spesso sottovalutato, il supporto che il provider può offrirti è di gran lunga il più potente ed efficiente (a patto che tu scelga un provider con un buon sistema di assistenza clienti). Nel caso di HostingPerTe, il supporto tecnico è disponibile 24 / 7 / 365 per risolvere problemi che non riguardano soltanto l’hosting, puoi trovare supporto anche in caso di problemi con plugin, FTP, temi, CMS, etc.

Insomma, scegliere WooCommerce affiancandogli un buon hosting provider ti consente di avere un supporto tecnico decisamente infallibile.

4) Funzionalità

Sia WooCommerce che Shopify sono dotati di funzionalità che ti aiutano a gestire un e-commerce.

Le funzionalità principali di WooCommerce sono:

  • Prodotti e categorie illimitati
  • Supporto per più lingue e valute
  • Calcoli fiscali automatici
  • Sistema di gestione dei coupon
  • Integrazione con Amazon, eBay, Facebook ed altri marketplace.

Le funzionalità principali di Shopify, invece, sono:

  • Carte regalo
  • Sistema POS
  • Supporto tecnico 24 / 7
  • Rapporti professionali

Entrambi gli strumenti offrono tutte le funzionalità necessarie per mettere in piedi e gestire un e-commerce in totale tranquillità, è importante tenere in considerazione, però, che essendo un sistema più “chiuso” rispetto a WordPress (con WooCommerce), molte funzionalità richiedono dei costi aggiuntivi maggiori.

5) Prezzi

Essendo un plugin per WordPress, WooCommerce può essere scaricato gratuitamente. Tuttavia, ci sono dei costi associati da sostenere come il dominio, le tariffe di hosting e l’acquisto di componenti aggiuntivi come plug-in e temi. Shopify, invece, non dispone di una versione gratuita (se non quella di prova): offre tre piani tra cui scegliere che vanno da circa 30 a circa 300 euro mensili. 

Tutto ciò rende WooCommerce la soluzione migliore per piccole e medie imprese, Shopify costa di più ma semplifica ed accelera i tempi di creazione e gestione di un e-commerce.

 

Rate this post

You may also like