SEO in funzione dell’hosting provider

rapporto seo e hosting providerIn ambito SEO i dettagli fanno la differenza.  Un aspetto da non trascurare è sicuramente quello legato alla scelta dell’hosting provider.  Sfortunatamente, questo è un aspetto spesso trascurato.

È dimostrato che l’hosting provider influisce in maniera importane sul ranking del sito ospitato.  Quanto importante sia questo impatto è ovviamente in funzione della grandezza del sito e del traffico generato, ma sicuramente un host può influire positivamente o negativamente sul posizionamento del sito/blog sui motori di ricerca.  Segue un’analisi dei fattori da valutare in fase di selezione dell’hosting provider ed il modo in cui questi fattori incidono sull’indicizzazione del sito.

 

 

 

 

Velocità del sito

Maggiore è la velocità di caricamento del sito e più alto è il punteggio attribuito dall’algoritmo dei motori di ricerca.  Ovviamente ciò non comporta un posizionamento automatico del sito sulla prima pagina di Google, ma sicuramente è un fattore che incide di molto sul risultato finale. 

Un sito lento è un sito che offre una user experience di basso livello; il che si traduce in bounce rate elevati, tempi di permanenza sul sito bassi e, conseguentemente, un ranking basso.

 

 

 

Perdita di dati = Perdita di posizioni sul ranking

La possibilità di perdita totale di tutti i dati del sito non è così remota come si può immaginare. Sito hackerato, incidenti nel data center, errori umani o altro sono eventualità possibili che impongono attività di tipo preventivo.

Un sistema di back-up efficace è d’obbligo.  Un hosting provider che si rispetti deve disporre di un sistema di back-up efficiente.  HostingPerTe offre una soluzione di back-up tramite R1Soft Server backup Manager. Qui ulteriori dettagli.

 

 

 

Certificati SSL

La parola d’ordine è fiducia. Se il tuo sito non sembra affidabile, Google lo relega in fondo alla lista dei siti degni di nota.  Stessa cosa dicasi per i tuoi visitatori.  Se i visitatori del sito non si sentono sicuri difficilmente effettueranno acquisti o resteranno fedeli al tuo brand a lungo. 

Uno modo semplice per migliorare la percezione di affidabilità del tuo sito è quella di utilizzare un certificato SSL.  Un certificato SSL consente di crittare le comunicazioni tra il browser dell’utente ed il server.  Una soluzione in grado di mettere al sicuro lo scambio di dati sensibili.  Come comunicato da Google nel 2014, il certificato SSL è un parametro importante in ambito ranking.

 

 

 

Uptime

Nessun Hosting provider è in grado di garantire un up-time del 100%, ma di sicuro questo è un parametro che va tenuto in considerazione.  Se il tuo sito ha subito frequenti down-time forse è il caso di riconsiderare l’hosting provider utilizzato.  HostingPerTe ha un uptime del 99,9%.  Il calcolo viene effettuato tramite appositi strumenti che monitorano i nostri server ogni 3 minuti.

SEO in funzione dell’hosting provider
5 (100%) 1 vote
Condividi

You may also like