Quando utilizzare il redirect 301

Quando si cambia il dominio di un sito nasce l’esigenza di attivare un codice di stato del protocollo http che informi il client che l’indirizzo richiesto è stato modificato in maniera permanente e che reindirizzi l’utente sull’URL corretto.
In questo articolo vedremo come funziona un redirect di tipo 301 e quali i vantaggi ai fini SEO.

 

 

 

Cosa accade se non implemento un redirect 301?

Una non corretta gestione dei redirect comporta problemi legati in primis alla user experience degli utenti. Un visitatore che digita un URL non più valido, senza un redirect correttamente impostato vedrebbe comparire una pagina di errore 404. Se poi il visitatore è uno spider allora il danno è ancora maggiore visto che tale errore andrebbe a compromettere il ranking del sito.

Rimanendo in ambito motori di ricerca, se il redirect è stato impostato correttamente, il crawler viene a conoscenza del nuovo percorso ed aggiorna l’oggetto in questione senza compromettere la sua indicizzazione.

Il redirect 301, quindi, fa sì che il ranking del sito rimanga invariato e che il lavoro SEO svolto mantenga il suo status quo.

 

 

Come si implementa?

I modi per implementare un redirect 301 (come qualunque altro redirect) sono tre:

  • Tramite redirect dal file di configurazione del webserver
    Con Apache basta inserire nel file .htaccess la seguente riga:
            Redirect 301 /pagina_vecchia /pagina_nuova

  • Tramite codice PHP (i.e. lato server) impostando un cambio di Location
    <?php

//* Redirect Permanente

header(“Location: nuova_pagina.php”,TRUE,301);

?>

  • Tramite impostazione del meta-tag refresh nella pagina da reindirizzare. In questo caso l’azione eseguita è lato client.

         <meta http-equiv=refresh content=”0; URL=/nuova_pagina.html”>

Il codice su riportato indica il numero di secondi che devono trascorre prima che la pagina venga aggiornata (refreshed) e che si venga indirizzati sulla nuova pagina. Tecnicamente non è un redirect 301, ma i motori di ricerca lo trattato come tale. Quando possibile consigliamo di utilizzare uno degli altri due metodi su riportati.

You may also like