Pagamenti ricorrenti con WordPress

Se hai l’esigenza di gestire in maniera semplice pagamenti ricorrenti settimanali, mensili o annuali sul tuo sito web il seguente POST fa al caso tuo.

In questo articolo mostreremo la procedura per implementare e gestire i pagamenti ricorrenti tramite Stripe e WPForms.

 

 

 

Se ancora non l’hai fatto scarica ed installa il plug-in WPForms.

WPForms è un plug-in molto conosciuto utilizzato per generare moduli di qualunque tipo.

Il modulo che andrai a creare utilizzerà Stripe per la gestione dei pagamenti. Vai su WPForms>Addon ed attiva Stripe.

Effettuata l’attivazione vai su WPForms>Aggiungi nuovo e crea un modulo.

Creare un form è molto semplice. Basta trascinare i campi di tuo interesse presenti nel riquadro di sinistra nella sezione modulo posta sul lato destro.

Affinché sia possibile accettare pagamenti ricorrenti occorre inserire i seguenti campi:

  • Campo articolo (articolo singolo, multiplo o a discesa)
  • Campo carta di credito
  • Campo Totale (facoltativo)

Ultimato il modulo vai su Pagamenti>Stripe e configura il sistema in funzione anche del numero di pagamenti che andrai ad accettare (singoli o ricorrenti)

 

Ricordati di configurare anche i seguenti campi:

  • Nome del Piano
  • Periodo ricorrenza ovvero frequenza di rinnovo (i.e. settimanale, mensile, annuale, ecc.)
  • E-mail del cliente

In ultimo dovrai impostare le logiche di funzionamento (logiche condizionali). Questo è necessario per poter offrire agli utenti la possibilità di scelta tra pagamenti ricorrenti e pagamenti una tantum.

Abilita la casella logica condizionale ed imposta la regola. Ad esempio puoi rendere il pagamento ricorrente se il cliente opta per il pagamento mensile. Sarà quindi l’intervallo di tempo ad imporre la ricorrenza del pagamento.

Prima di pubblicare il modulo ti consigliamo di testarlo accuratamente e di assicurarti che tutto funzioni come previsto.

 

 

 

 

You may also like