Come gestire la mailing list

mailing listNon è la prima volta che ribadiamo l’importanza di creare una mailing list.  Avere un contatto diretto, veloce e soprattutto efficace con clienti acquisti e potenziali significa ottimizzare il proprio lavoro e aumentare le probabilità di portare a casa risultati positivi.

Purtroppo, però, non sempre le mailing list vengono gestite in maniera adeguata e non sempre riescono ad esprimere appieno il loro potenziale.  In questo articolo forniremo alcuni suggerimenti su come strutturare le proprie e-mail e quali accorgimenti adottare per migliorare le proprie campagne marketing.

 

 

 

Perché è importante creare una mailing list

Innanzitutto le persone presenti sulla tua lista hanno già acconsentito a ricevere informazioni riguardanti la tua azienda.   E’ molto più probabile che a dare seguito ad una offerta sia un cliente che ha già avuto modo di interagire con il tuo business e che abbia mostrato interesse a nuove proposte commerciali. 

 

 

 

Far crescere la lista

E’ importante ricordare che nella mailing list andranno inseriti solo i nominativi di coloro che hanno consapevolmente ed intenzionalmente accettato di ricevere mail informative dalla tua azienda.  Inserirle in maniera arbitraria senza aver ricevuto alcun consenso da parte del cliente o potenziale tale è poco professionale e rischia di infrangere diverse regole create per combattere lo spam.  Se le tue mail vengono associate allo SPAM rischi di vanificare il lavoro di mesi e di rendere molto più difficile il contatto anche con i clienti i cui contatti sono stati acquisiti in maniera corretta.

Per raccogliere e-mail puoi:

  • Creare una landing page con un box opt-in esclusivamente per i nuovi visitatori.
  • Inserire un box opt-in per tutte le pagine del tuo sito web.
  • Offrire un buono regalo o un codice sconto a tutti i nuovi sottoscrittori.

 

 

 

Gestire la mailing list

Cosa inviare ai tuoi contatti?

  • In genere le promozioni danno sempre ottimi risultati. Se hai deciso di creare un’offerta limitata nel tempo o sei la tua azienda ha appena immesso sul mercato un nuovo prodotto/servizio, invia subito una mail informativa ai tuoi contatti.
  • Puoi inviare una mail anche se non ci sono offerte in corso, magari per inviare contenuti informativi legati all’oggetto del tuo business.
  • Sondaggi e richieste di input da parte dei tuoi clienti è un altro modo intelligente di sfruttare la mailing list per acquisire informazioni utili allo sviluppo della tua azienda.
  • Inviare informazioni relative ad eventi in programma.

 

 

 

Quanto spesso inviare le e-mail?

La frequenza di invio e-mail è in funzione del settore di appartenenza, del contenuto della missiva e delle preferenze espresse dai tuoi clienti (i.e. una volta a settimana, al mese oppure tutti i giorni).  Se non disponi di quest’ultimo dato (frequenza di invio) analizza le statistiche relative alle richieste di cancellazione dalla mailing list.  Se mail frequenti comportano un aumento delle richieste di cancellazione allora occorre aggiustare il tiro e ridurre il numero di e-mail fino a raggiungere un livello accettabile.

 

 

 

Ottimizzare i risultati

Crea mail che abbiano un tono discorsivo e che siano scritte in maniera corretta.

Utilizza un formato che sia compatibile con i dispositivi portatili.

Dividi la mailing list in funzione degli interessi espressi dai contatti in fase di sottoscrizione.  Crea quindi campagne informative e di marketing mirate.

Analizza le statistiche.  Valuta i tassi di conversione ed il modo in cui i tuoi contatti rispondono a determinati contenuti e/o campagne pubblicitarie.

 

 

La corretta gestione della propria mailing list richiede servizi in grado di rispondere in maniera dedicata e garantita alle esigenze dei propri clienti.  Grazie al servizio di SMTP dedicato offerto da HostingPerTe è possibile inviare fino a 30.000 messaggi giornalieriQui maggiori informazioni.

 

 

 

 

 

 

Condividi

You may also like