Debutto per la linea Ryzen della AMD

RyzenDopo quattro anni di sviluppo la AMD è pronta a dare battaglia alla Intel con la linea Ryzen 7.  CPU octa core da 4 GHz si contrapporranno ai processori Core della Intel.  Quelli annunciati dall’azienda di Sunnyvale sono al momento tre processori destinati ai PC desktop.

 

 

 

In base a quanto annunciato da AMD, Ryzen vanta un’architettura completamente diversa dalle linee Bulldozer, Piledriver, Steamroller ed Excavator.  Il modello base è il Ryzen 7 1700 octa core da 3,0 GHz (3,7 con il boost) e  65 W TDP che la AMD intende contrapporre al Core i7-7700K (4,2 GHz di base e 4,5 GHz con il boost) della Intel.

Ryzen-1700

L’AMD surclassa Intel grazie agli extra core a disposizione.  Il vantaggio del chip Intel di circa il 18-25% per ciò che riguarda la frequenza non intimidisce il Ryzen 1700 che resta molto più veloce vantando, tra le altre cose, un maggiore risparmio energetico.

 

Il secondo della linea è il Ryzen 7 1700X da 3,4 GHz (3,8 GHz con il boost) e 95 TDP.
Antagonisti del 1700X sono l’Intel Core i7-6800K (6 core, 12 thread, 3.4GHz base, 3.6GHz Turbo) ed il Core i7-6900K (8 core, 16 thread, 3.2GHz base, 3.7GHz Turbo) ambedue con un TDP di 140W.

Ryzen-1700X

Anche in questo caso le performance dell’AMD sono migliori rispetto alle versioni a 6 core dei chip Intel.  Il divario con l’i7 6900K è di solo il 4%, ma ciò non cambia la sostanza delle cose e la superiorità, seppur minima, del 1700X.

 

Arriviamo infine al Ryzen 7 1800X da 3,6GHx (4 GHz con boost) e 95W di TDP.  Il 1800X rappresenta il top della linea Ryzen e supera l’i7 6900K con performance superiori al 9%

Ryzen-1800X

 

Dopo i modelli della linea 7 si prevede l’arrivo di chip esa core della linea 5 ed i quad core della linea 3.

L’arrivo sul mercato, inoltre,  di 82 schede madri con socket AM4 ribadisce la strategia offensiva messa in campo dalla AMD.

 

You may also like