Dal web 1.0 al Web 5.0

Evoluzione del web. Da web 1.0 a web 5.0Se ti chiedessero qual è la differenza tra il web 4.0 ed il web 5.0 saresti in grado di dare una risposta? In questo articolo cercheremo di fare un po’ di chiarezza su cosa differenzia i vari web x.0 che si sono susseguiti con il progredire della tecnologia in ambito web.

 

 

 

 

Web 0.0 – Sviluppo di Internet

 

Web 1.0 – Carrelli della spesa e web statico

Molti definiscono l’internet ante 1999 come “Read only web”. Il ruolo dell’utente era limitato alla sola lettura dei contenuti web. Espressione del web 1.0 sono milioni di pagine statiche nate durante il boom del dot-com. Nessuna interazione tra utenti (fruitori delle informazioni) e produttori (di informazioni).

Le prime applicazioni web contenenti shopping cart nascono in questo periodo. L’e-commerce diventa una valida alternativa ai classici cataloghi cartacei con la differenza che questi “cataloghi digitali” potevano essere visti ed utilizzati da qualsiasi utente collegato ad un computer.

 

 

Web 2.0 – Un web più interattivo

La necessità di favorire l’interazione tra utenti e web favorisce la nascita del web 2.0. Il 1999 segna l’inizio dell’era “Read-Write-Publish”; Un forte contributo viene fornito da Livejournal (Nato nell’Aprile del 1999) e Blogger (Agosto 1999). Con il web 2.0 anche i non esperti possono fornire un loro contributo ed interagire con il web tramite le nuove piattaforme blog. Gli utenti imparano a familiarizzare con nuovi concetti come Blog, Social Media, Video Streaming. Alcune espressioni del web 2.0 sono Twitter, YouTube, Flickr e Facebook.

 

 

Web 3.0 – Web semantico

La semantica è una parte del linguaggio che consente lo studio e la comprensione del significato preciso delle parole e delle frasi. Il Web semantico è un web in grado comprendere quanto viene richiesto. Inizialmente, in fase di ricerca su motori come Google, occorreva prestare attenzione a quali parole chiave si utilizzavano ed i risultati spesso non fornivano le risposte e le informazioni ricercate dall’utente. Con il tempo i motori di ricerca sono diventati più funzionali ed i risultati sono molto più attinenti a quanto ricercato. Il web semantico ha reso possibile una migliore comprensione di quanto richiesto dagli utenti.

 

 

Web 4.0 – Mobile Web

Più che una nuova versione del web 3.0 il web 4.0 è una sua alternativa. Nasce l’esigenza di adeguarsi al crescente uso dei dispositivi mobili da parte degli utenti.

 

 

Web 5.0 – Web aperto, connesso ed intelligente

Il web che verrà.

Nonostante il web 4.0 sia ancora in fase di sviluppo la versione successiva è già in fase di definizione. Il web 5.0 mira a consentire comunicazioni web così come si interagisce nel mondo reale. Il web come se fosse un assistente personale (web “Simbiotico”). Un web potente e funzionale che cercherà di includere la componente emozionale nell’interazione tra persone e computer. Ci troviamo ancora in una fase neutra ovvero in una fase in cui il web non è ancora in grado di percepire le emozioni degli utenti. Un esempio di web 5.0 lo troviamo su www.wefeelfine.org dove si tenta di mappare le emozioni tramite l’ausilio di cuffie e riconoscimento facciale dell’utente.  

Dai un voto a questo articolo.
Condividi

You may also like