Come avviare un blog di cucina in 5 semplici step

Blog di cucinaIl food blogging è un settore sicuramente molto inflazionato ma questo non vuol dire che non esista spazio per chi intende mettere a frutto la propria passione per la buona tavola.  Un blog incentrato sul cibo è il modo più semplice per mettere in campo le proprie competenze in ambito culinario ed offrire un contributo al mondo della buona cucina.

In questo articolo mostreremo come creare e pubblicare un blog di cucina in 5 step.

 

 

 

 

Scegli un nome e compra un dominio

Molto probabilmente hai già in mente un paio di nomi accattivanti ed esplicativi da utilizzare per il tuo food blog. Il nome ideale è quello facile da ricordare, descrittivo e breve.
Una volta creata una lista di nomi papabili occorre acquistare un dominio che corrisponda a questo nome. Dai un’occhiata ai domini ancora disponibili ed acquista quello che fa al caso tuo.

 

 

 

Seleziona una piattaforma di hosting e installa WordPress

Una volta selezionato il nome ed acquistato il dominio occorre scegliere un hosting provider che ti consenta la pubblicazione del blog. Creare un sito/blog per un neofita può sembrare un’idea folle, ma ti assicuriamo che il tutto è davvero molto semplice. Il secondo passo da compiere è quindi quello di scegliere un piano hosting adeguato. HostingPerTe offre diverse opzioni ed è l’ideale per i blogger alle prime armi grazie alla sua semplicità, economicità e velocità.

Il pacchetto Hosting WordPress offre il CMS preinstallato. Non occorre, quindi, effettuare installazioni o dover utilizzare software FTP.

 

 

 

Seleziona un Tema accattivante

L’occhio vuole la sua parte e questo è vero soprattutto quando parliamo di cibo. Identifica un tema adeguato al tuo blog. Su WordPress Themes esistono centinaia di temi gratuiti e a pagamento. Trovane uno che sia stato creato appositamente per un blog di cucina che abbia tutte le funzionalità che stai cercando.

 

 

 

Scarica i plug-in

Una volta installato WordPress devi installare alcuni utili plug-in che ottimizzino il blog.  Tra i tanti disponibili ecco alcuni suggerimenti:

  • Yoast SEO 
  • WPForms per creare una pagina “contatti
  • MonsterInsights per collegare il tuo blog a Google Analytics
  • AddtoAny Share Buttons per consentire ai tuoi follower di condividere i contenuti del tuo blog sui vari social network
  • Tasty Recipes per creare interfacce stampabili che consentano ai visitatori di fornire una valutazione della ricetta proposta.

 

 

 

Inizia la tua attività inserendo contenuti e raccogliendo sottoscrizioni

Terminata la configurazione del blog puoi iniziare la tua attività di blogger. Inserisci contenuti in grado di carpire l’attenzione dei tuoi visitatori e che invoglino gli utenti a fare ritorno sul blog.

Un aspetto importante per un blog, qualunque esso sia, è la creazione di una mailing list che consenta di raggiungere il proprio pubblico facilmente ed efficacemente. OptinMonster è un lead generation software che può fare al caso tuo.

Come avviare un blog di cucina in 5 semplici step
Dai un voto a questo articolo.
Condividi

You may also like