Che cosa è il Redemption Period?

nome dominioTutte le estensioni di dominio hanno un ciclo di vita.

Durante questo ciclo di vita, i domini attraversano periodi diversi.

Quando si arriva alla scadenza del dominio, inizia il Redemption Period, ovvero un periodo di tempo variabile a seconda del tipo di estensione del dominio che, in caso di mancato rinnovo, porta alla cancellazione del dominio dal Registro.

Il redemption period è preceduto da una Renewal Grace Period (RGP), il momento durante il quale l’intestatario di un dominio può rinnovare un dominio scaduto al normale costo di rinnovo.

Anche in questo caso, la durata del periodo dipende dall’estensione del dominio, ma di norma si attesta tra i 10 e i 40 giorni.

Una volta trascorso questo periodo, si arriva al Redemption Period.

A questo punto, il dominio non può essere rinnovato come di consueto ed è necessario avviare un processo di recupero del dominio.

Questa procedura, chiamata Restore, ha un costo aggiuntivo: a seconda dell’estensione, il costo del ripristino può includere o meno il prezzo del rinnovo.

Quanto dura il Redemption Period?

Come già anticipato, questo periodo può variare a seconda dell’estensione del dominio.

Nella maggior parte dei casi il Redemption Period dura 30 giorni dalla fine del RGP.

È questo il caso delle estensioni .it, .com, .net, .org, .info.

Nel caso dell’estensione .eu, questo periodo può durare fino a 40 giorni dalla scadenza, saltando quindi il Grace Period.

Come posso sapere se il mio dominio è nel Redemption Period?

Per scoprire se il tuo dominio è entrato in questa fase, devi accedere al pannello di gestione del dominio e visualizzarne lo stato.

Se il dominio è nel redemption period, sarai in grado di vedere il suo stato, oltre che la data di registrazione del dominio e quella di scadenza.

Puoi anche verificare se il dominio si trova in questo stato eseguendo una ricerca WHOIS su di esso e controllando il parametro “Status del dominio”.

Come rinnovare un dominio in Redemption?

Per quanto riguarda i domini che si trovano nel Grace Period, solitamente il rinnovo è garantito al prezzo normale di rinnovo per quel particolare dominio.

Se invece il dominio si trova in Redemption, sebbene sia ugualmente possibile rinnovarlo, avrà un prezzo maggiorato rispetto al normale.

Ad ogni modo, è sempre consigliabile contattare la nostra assistenza clienti.

Cosa succede se non rinnovo il dominio durante il Redemption Period?

Una volta terminato il Redemption period, si arriva al pending delete ovvero il momento in cui il rinnovo si trasforma in eliminazione. Questa fase può durare fino ad un massimo di 5 giorni, passato il quale il dominio ritorna sul mercato. Durante questo stato, il dominio non può essere rinnovato e se vuoi registrarlo, dovrai aspettare che il dominio venga cancellato e rilasciato automaticamente. Per ovviare a questo, l’unica cosa da fare è rinnovare per tempo il dominio, prima ancora che entri in Redemption.

Se hai bisogno di aiuto o vuoi maggiori informazioni, contatta il nostro supporto tecnico all’indirizzo mail o al numero +3906452216038, troverai un team di esperti in grado di rispondere ad ogni tua esigenza.

Le alternative al protocollo FTP

FTP gratuitiIl File Transfer Protocol (FTP) è stato per anni il metodo di trasferimento file più popolare e usa il Trasmission Control Protocol (TCP).

La pratica di caricare o scaricare dati da un server remoto è un’operazione comune e a volte anche necessaria.

Affinché questo protocollo lavori correttamente, al client verrà richiesta un’autenticazione tramite username e password.

Se non disponi già di un FTP, questo è facile da installare, configurare e utilizzare.

L’ FTP ti permette di continuare un trasferimento di file anche se stato interrotto, senza dover ricaricare tutto dall’inizio.

Un grande svantaggio però riguarda la sua sicurezza: FTP infatti non è crittografato.

Questo significa che il formato è aperto e che i file potrebbero essere spiati durante la fase di transito.

Per gli utenti attenti alla sicurezza, ci sono alternative più sicure da considerare.

Se desideri qualcosa di più veloce, sicuro e flessibile, ci sono molte alternative per il trasferimento di file.

Read More

CPanel: cos’è e quali benefici comporta

Spesso denominato “pannello di controllo”, cPanel è un’interfaccia per personalizzare e apportare modifiche al proprio account di hosting.

In poche parole, cPanel è un pannello di controllo basato su Linux che fornisce agli utenti una dashboard che consente di gestire una serie di elementi sui propri siti.

Facile da imparare e semplice da usare, cPanel è tra i pannelli di controllo più popolari utilizzati per rendere i siti Web più efficienti.

Read More

La fine di Adobe Flash Player

Adobe ha annunciato ufficialmente che smetterà di distribuire e aggiornare Flash Player dopo il 31 dicembre 2020 (data di end-of-life EOL).

Tuttavia, continuerà a rilasciare regolari patch di sicurezza di Flash Player, mantenendo la compatibilità del sistema operativo e del browser fino alla fine di quest’anno.

Agli utenti però verrà richiesto di disinstallarlo il prima possibile dai loro dispositivi.

Read More

CDN: che cos’è una Content Delivery Network?

cdnQuando le persone cercano il tuo sito web su Internet, vogliono la massima velocità di caricamento del sito.

In effetti, il 47% dei visitatori si aspetta che una pagina web venga caricata in due secondi o meno, e il 40% dei consumatori attende non più di tre secondi per il rendering di una pagina Web prima di abbandonare il sito.

Una CDN è una rete di server che riduce il tempo di latenza del sito e permette un rapido caricamento dei suoi contenuti.

Più alto è il numero di contenuti presenti sul tuo sito, maggiore dovrà essere la potenza necessaria affinché questo si carichi rapidamente.

 

Read More