Bootstrap vs Foundation

bootstrap vs foundationIn un mondo in cui tutto scorre velocemente non è possibile restare legati a pratiche di sviluppo e di progettazione lente ed inefficaci.  Se non molto tempo fa un sito si sviluppava partendo da zero, ora sempre più web designers si avvalgono dei cosiddetti framework.  In fase di sviluppo un web designer deve affrontare problematiche legate al design responsiveness, alla creazione di interfacce, alla disposizione di oggetti e di elementi in una pagina, alla compatibilità con i diversi browser  e molto altro.   Bootstrap e Foundation sono le soluzioni framework più note.  Vediamo insieme quali sono le similarità e le deferenze tra i due e qual è il framework che potrebbe fare al caso tuo.

 

 

Obiettivi di base

La prima differenza sostanziale tra i due framework risiede proprio nelle intenzioni dei loro ideatori e sviluppatori.  Mentre gli ideatori di Bootstrap, Mark Otto e Jacob Thornton (Twitter),   hanno voluto creare un framework piuttosto articolato in grado di offrire tutti i componenti che possono servire ad un designer,  i progettisti di Foundation hanno puntato sullo sviluppo di un sistema in grado di creare velocemente gli elementi base di un’applicazione web.  

 

 

Differenze principali

  1. Saas vs Less
    Foundation funziona solo con Sass/Scss, Bootstrap, a partire dalla versione 3, utilizza sia Less che Sass.  Se si è abituati ad operare con Less, allora Bootstrap guadagna qualche punto in più rispetto a Foundation.  Ovviamente ambedue i framework possono utilizzare i CSS.
  2. Supporto
    Il supporto offerto dalla comunità web è di gran lunga superiore per Bootstrap.  Problematiche legate ai due framework sono comunque affrontate (e risolte) da utenti esperti sia in ambito Foundation che Bootstrap.
  3. Compatibilità Browser
    Bootstrap supporta Internet Explorer 8 mentre Foundation garantisce una piena compatibilità a partire da IE9+
  4. Personalizzazione
    Foundation lascia più spazio alla personalizzazione e consente una più facile implementazione di design propri.  Questo consente di creare siti ed interfacce in grado di distinguersi dalla massa.  Con Bootstrap la personalizzazione, comunque possibile, richiede maggiore impegno e tempistiche un po’ più lunghe. 
  5. Popolarità
    La minor popolarità di Foundation può essere un vantaggio in termini di originalità delle interfacce.  Il look di Foundation, diverso da quello di Bootstrap, ha maggiori probabilità di distinguersi nel panorama web.
  6. Widget
    Sia Bootstrap che Foundation hanno a disposizione un buon numero di componenti extra e di estensioni JS.  Faundation, però, dispone di alcune funzionalità extra:
    • Validazione dei form, Abide:  Libreria di validazione HTML5
    • Menu all’esterno del canvas:  Possibilità di far comparire i menu sul lato esterno del sito
    • Tabelle prezzi:  Tabelle pronte all’uso, disegnate per mostrare i prezzi degli articoli in offerta.
    • Supporto scrittura da destra verso sinistra.

 

 

Conclusione

Se non si hanno particolari esigenze di personalizzazione ed il creare un sito web che abbia uno stile piuttosto comune non preoccupa, allora Bootstrap è il framework da utilizzare.  Altrimenti, se si ha l’intenzione di realizzare dei CSS più personalizzati e si intende creare un sito che si distingua dalla massa allora forse è il caso di prendere in considerazione Foundation.

Dai un voto a questo articolo.
Condividi

You may also like